Pages Navigation Menu

Capsule di caffè ‘usa e getta’ :apertura di un confronto tra Comune, Aiipa e Politecnico di Torino

AIIPA-Lavazza

 

Capsule di caffè ‘usa e getta’ :apertura di un confronto tra Comune, Aiipa e Politecnico di Torino

Si è aperta una fase di confronto tra i rappresentanti del Comune di Capannori e del Centro di Ricerca Rifiuti Zero, l’AIIPA (Associazione Italiana Industrie  Prodotti Alimentari, settore del caffè), l’ associazione italiana dei Comuni virtuosi e il Politecnico di Torino per valutare possibili sistemi di recupero e riciclo delle capsule di caffè.
E’ l’importante risultato emerso da un incontro svoltosi mercoledì 23 febbraio e gentilmente ospitato presso l’Innovation Center della Lavazza a Torino, dopo che alcune settimane fa il Centro di Ricerca Rifiuti Zero del Comune aveva scritto una lettera aperta ad una delle più importanti aziende italiane del caffè sottoponendo alla sua attenzione la difficoltà di smaltimento delle capsule del caffè ‘usa e getta’ che attualmente finiscono nel rifiuto indifferenziato.

Alla riunione  hanno partecipato l’assessore all’ambiente del Comune, Alessio Ciacci, il responsabile del Centro Rifiuti Zero del Comune, Rossano Ercolini, insieme a due ricercatori, Valerio Bordoni direttore AIIPA, Gianni Forni responsabile settore Caffè AIIPA, Giovanni Camino  del Dipartimento Scienze dei Materiali e ingegneria chimica del Politecnico di Torino, Gianluca Fioretti  presidente dell’associazione italiana dei Comuni Virtuosi e Roberto Cavallo di Aica, associazione Internazionale di Comunicazione Ambientale.

“Non posso che  essere orgoglioso della nascita di questa collaborazione – dichiara il sindaco, Giorgio Del Ghingaro – che vede il Comune di Capannori al tavolo insieme a soggetti autorevoli come l’Aiipa e il Politecnico di Torino.  Si tratta di un ulteriore riconoscimento della bontà delle politiche ambientali che da anni stiamo portando avanti  e che ci pongono all’avanguardia in Toscana e in Italia. Sono certo che da questa nuova esperienza scaturiranno risultati  positivi per la salvaguardia dell’ambiente e la qualità della vota dei cittadini”.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito dell’incontro – sostiene l’assessore Alessio Ciacci- dal quale è nata una collaborazione che credo possa portare a  risultati positivi. Ritengo che  si sia avviata  un’esperienza innovativa e virtuosa  nel campo della sostenibilità ambientale e delle buone pratiche, che vede intorno allo stesso tavolo enti locali, mondo imprenditoriale, Università e centri di ricerca”.

“Un incontro che si è svolto in un clima molto positivo creando un confronto costruttivo importante tra le due delegazioni – dichiara AIIPA -. Su queste basi si manterrà aperto un dialogo relativamente all’avanzamento dei rispettivi progetti”.