Pages Navigation Menu

Team operativo

rossano goldman environmental prize

Rossano Ercolini, direttore del Centro di Ricerca Rifiuti Zero del Comune di Capannori (LU), si occupa attivamente di gestione dei rifiuti da più di 40 anni. Ha fatto parte di vari gruppi tecnici istituiti da Comuni ed Enti della Toscana. È presidente di Zero Waste Europe e Zero Waste Italy. Coordinatore dell’osservatorio Rifiuti Zero del Comune di Capannori è tra i principali fondatori della Rete Nazionale Rifiuti Zero. È stato invitato come speaker negli incontri mondiali della Zero Waste International Alliance tenutisi a Napoli (2009), Puerto Princesa (Filippine-2009), Florianopolis (Brasile-2010), San Diego (California-2011) e Vancouver (Canada-2014). Ha tenuto conferenze in Cina, Francia, Slovenia, Spagna, Romania e Svizzera. È autore di numerosi articoli sulla strategia Rifiuti Zero e autore del libro “Non bruciamo il futuro” ed. Garzanti (2014), coautore del libro “Rifiuti Zero: una rivoluzione in corso” ed. Dissensi (2012), “Rifiuti Zero” ed. Baldini+Castoldi (2018) e “Il Bivio – Manifesto per la rivoluzione ecologica” Baldini+Castoldi (2020). Ha ricevuto nel 2013 a San Francisco il Goldman Environmental Prize (Nobel alternativo per l’ambiente) e nel 2015 il “Premio Nazionale Paolo Borsellino” per il suo impegno civile.

Laura Lo Presti, libera professionista impegnata nel campo dello studio, sensibilizzazione e promozione di stili di vita ecologici alternativi. Socia fondatrice della start up “Plastic Free certification” per la progressiva eliminazione della plastica monouso e dell’Associazione “Toscana bio per la Sostenibilità” il cui fine è promuovere una cultura olistica per quanto riguarda i temi citati nella agenda 2030, in modo particolare il tema agricolo. Blogger su tematiche ambientali, attivista nella Associazione Centro Parchi, attivista nel Bio-Distretto del Montalbano e fondatrice del GaS Fico di Carmignano. Collaboratrice di Zero Waste Italy per l’educazione ambientale rivolta alle scolaresche e coordinatrice dei Comuni Italiani Rifiuti Zero.
AntonioDiGiovanni
Antonio Di Giovanni ha conseguito la laurea magistrale in Gestione Ambientale del Territorio Rurale, presso la facoltà di Agraria di Firenze. Ha frequentato un corso per la gestione dei rifiuti, acquisendo il titolo di “Tecnico superiore per i sistemi di raccolta e smaltimento rifiuti”.
Durante la sua carriera universitaria ha fatto parte del Collettivo d’Agraria di Firenze, con il quale ha organizzato dibattiti e iniziative per diffondere e promuovere la cultura della sostenibilità. Sempre nell’ottica della sostenibilità da 3 anni è attivista Rifiuti Zero, a favore di pratiche virtuose per la valorizzazione e la riduzione dei rifiuti che non prevedono la pratica dell’incenerimento. E’ stato promotore di progetti per una corretta gestione dei rifiuti organici (compostaggio domestico), organizzando corsi di educazione ambientale a livello scolastico e cittadino. Ultimamente è stato relatore per il workshop “Il gusto di un caffè sostenibile ” organizzato dal Centro di Ricerca Rifiuti Zero.

Stefania Brandinelli, pittrice e scultrice, ha conseguito il diploma di BB.AA. presso l’accademia di Bologna e la laurea, presso il DAMS (Arte). Ha in seguito studiato, per nove anni, pittura e scultura negli Stati Uniti. L’esperienza come madre di due figli l’ha particolarmente avvicinata alle problematiche ambientali; da 4 anni è attivista in favore di una gestione dei rifiuti in Versilia senza incenerimento e secondo la strategia Rifiuti Zero . Attualmente sta approfondendo il legame esistente tra Arte e Rifiuti Zero per individuare ed incoraggiare tendenze artistiche basate sul rispetto dell’ambiente e la sostenibilità.

Fabio Lucchesi, storico ambientalista, è nato nel 1961 a Lucca dove ha insegnato nella Scuola Elementare di S. Vito svolgendo inoltre numerose attività di teatro ed animazione per i bambini. Nel corso degli anni ’80 è stato tra i promotori del movimento ambientalista locale e, nei primi anni ’90, consigliere comunale dei Verdi al comune di Lucca. Tra il 1999 ed il 2001 è stato uno dei coordinatori nazionali della “Rete Lilliput per un’Economia di Giustizia” e, successivamente, il suo impegno si è concentrato all’interno dell’associazione Ambiente e Futuro nella promozione delle iniziative e delle attività legate alla campagna “Rifiuti Zero”. Fabio Lucchesi ci ha lasciati, nel più grande dolore, il 12 febbraio del 2015 all’età di 54 anni.

Patrizia Lo Sciuto è un’ attivista del movimento Zero Waste dal 2007.  Nel 2010, ottiene un master in comunicazione ambientale. Ha fondato nel 2007,  nella città di Trapani, la prima associazione Rifiuti Zero in Sicilia ed è stata presidente dell’associazione dal 2007 al 2011. Ha creato diversi progetti per sensibilizzare i cittadini ai tema dei rifiuti collegandosi ai diversi linguaggi culturali ed artistici. Ha creato in collaborazione con le istituzioni e le amministrazioni della provincia di Trapani dei corsi di formazione sull’educazione ambientale per gli istituti delle scuole primarie e secondarie. Dal 2011 ad oggi è vicepresidente dell’associazione Zero Waste Italy. Ha partecipato come speaker ai congressi annuali della “Zero Waste International Alliance” a Napoli, Puerto Princesa (Filippine), Florianopolis (Brésil), Saint-Sébastien, Capannori et Bruxelles. Fa parte del team operativo del Centro di Ricerca Rifiuti Zero sin dalla sua costituzione, occupandosi della comunicazione e di progetti di sensibilizzazione all’ambiente per le scuole, insieme a Fabio Lucchesi. È coautrice con Paul Connett e Rossano Ercolini del libro “Rifiuti Zero: una rivoluzione in corso” edizioni Dissensi (2012).

Pier Felice Ferri, responsabile documentazione audiovisiva del team operativo oltre che webmaster del sito web dell’associazione Ambiente e Futuro. Fa parte dello staff di “Ambientefuturo news” ed è uno dei fondatori della Rete Italiana Rifiuti Zero nonchè dell’Associazione Diritto al Futuro. Ha prodotto per Ambiente e Futuro numerosi video e materiale fotografico oltre ad alcune interviste a Paul Connett.

amina

Amina Santi è una dirigente di comunità. Dopo varie esperienze lavorative ha svolto il servizio civile presso la Caritas diocesana di Lucca occupandomi nello specifico del centro di riuso “La Bisaccia” del comune di Capannori e del progetto Pani e Pesci va a scuola. Concluso il servizio civile ha avuto da Caritas la possibilità di poter portare avanti i progetti di cui sopra. È stata incaricata dal Centro Ricerca Rifiuti Zero del Comune di Capannori a svolgere un progetto di monitoraggio dei flussi di beni potenzialmente riparabili e riusabili in ingresso alle isole ecologiche e al centro di riuso. Ha fatto parte della delegazione del Comune di Capannori per la visita al parco di recupero di Göteborg. Ha svolto diverse presentazioni a convegni e stage formativi dedicati al recupero e al riuso.

Maria Alena Santini (Marilina) attivista, da sempre attenta alle tematiche ambientali, fa parte del team del Centro Ricerca Rifiuti Zero dal 2016. Segue e certifica il progetto Famiglie a Rifiuti Zero del Comune di Capannori e contribuisce alla promozione dei prodotti della vetrina Rifiuti Zero. Collabora, inoltre, per la parte amministrativa del Centro Ricerca Rifiuti Zero e di Zero Waste Italy.

Francesca Ferri è nata nel 1992. Ha conseguito il diploma in lingue e comunicazione nel 2011. Negli anni successivi ha seguito corsi di Web Marketing, Web Design e Social Media Marketing, tenendosi in costante aggiornamento. Dichiara che emotivamente fa parte di questo progetto dalla 1a elementare quando il primo giorno di scuola il maestro le raccontò una bellissima fiaba di tolleranza e natura e questo maestro si chiamava Rossano Ercolini. È cresciuta con l’amore per la salvaguardia dell’ambiente. Fa parte del team comunicazione del Centro di Ricerca Rifiuti Zero e si occupo della creazione e gestione del sito web e dei canali social del progetto Prodotti Rifiuti Zero.

allegro

Pasqualino Allegro inizia la sua attività di libero professionista nell’ambito della modellazione e rendering 2D&3D con softwares Autodesk; oggi laureato in Ingegneria Edile, con qualifica di Coordinatore per la progettazione e per l’Esecuzione di lavori in cantiere e la formazione specialistica sui Green Buildings legata al Corso Livello 100 (Azioni formative finalizzate alla consapevolezza e diffusione dei concetti di Green Building), al Corso Livello 200-1 (LEED Green Associate-Azioni formative professionalizzanti sui sistemi USGBC/LEED) e al Corso Livello 300-2 (LEED BD+C-Azioni formative volte all’applicazione dei sistemi LEED).

Alexandra Onorato, amante delle meraviglie della natura è appassionata di storia e opere d’arte. Lavora come Guida Turistica e Guida Ambientale Escursionistica in Toscana. Laureata in Pubblicità e Marketing, fa parte del team operativo del Centro di Ricerca Rifiuti Zero dal 2020 e si occupa della ricerca di alternative ecosostenibili ai prodotti della “Sporca doppia dozzina”.