Pages Navigation Menu

Team operativo

rossano goldman environmental prizeRossano Ercolini – Responsabile del Progetto “Passi concreti verso Rifiuti Zero” è il coordinatore del Centro di Ricerca Rifiuti Zero. Si occupa attivamente di gestione dei rifiuti da 34 anni. Ha fatto parte di vari gruppi tecnici istituiti da Comuni ed enti (Comune di Campi Bisenzio, Comune di Pontedera, Provincia di Lucca) ed attualmente è membro dell’Osservatorio verso Rifiuti Zero istituito dal Comune di Livorno e coordinatore dell’Osservatorio Rifiuti Zero del Comune di Capannori. E’ presidente dell’Associazione Diritto al Futuro che ha promosso la vertenza contro i CIP6 ed è tra i principali fondatori della Rete Nazionale Rifiuti Zero. E’ stato invitato come speaker negli incontri mondiali della Zero Waste International Alliance tenutisi a Napoli (2009), Puerto Princesa (Filippine-2009), Florianopolis (Brasile-2010) e San Diego (California-2011). Collabora con G.A.I.A ed ha promosso la Zero Waste Italy di cui è co-coordinatore. È autore di numerosi articoli sulla strategia Rifiuti Zero e coautore del libro “Rifiuti Zero: una rivoluzione in corso” ed. Dissensi (2012). Presidente dell’ass. Zero Waste Europe ha ricevuto il Goldman Environmental Prize 2013, Nobel alternativo per l’ambiente.

 

Pietro Angelini, 32 anni, manager, si è occupato di gestione, consulenza d’impresa, formazione professionale e comunicazione in vari settori manifatturieri e di servizio. iscritto all’ordine dei giornalisti è da sempre impegnato nel volontariato ambientalista. e’ fondatore di effecorta, primo negozio in Italia di prodotti sfusi e di filiera corta, favorisce una netta riduzione dell’ uso dei contenitori al momento della vendita e uno sviluppo dei prodotti locali.

 

Stefania Brandinelli,pittrice e scultrice, ha conseguito il diploma di BB.AA. presso l’accademia di Bologna e la laurea, presso il DAMS (Arte). Ha in seguito studiato, per nove anni, pittura e scultura negli Stati Uniti. L’esperienza come madre di due figli l’ha particolarmente avvicinata alle problematiche ambientali; da 4 anni è attivista in favore di una gestione dei rifiuti in Versilia senza incenerimento e secondo la strategia Rifiuti Zero . Attualmente sta approfondendo il legame esistente tra Arte e Rifiuti Zero per individuare ed incoraggiare tendenze artistiche basate sul rispetto dell’ambiente e la sostenibilità.

 

Michele Chiti, nato nel 1969 – Da oltre 16 anni si occupa di informatica in particolare sviluppo software, progettazione di architetture software, formazione professionale, e-learning e project management per le principali aziende italiane. Da sempre sensibile alle tematiche ambientali si è avvicinato negli ultimi anni alle pratiche di corretta gestione dei rifiuti. E’ tra i fondatori del Comitato per la Corretta Gestione dei Rifiuti Valdelsa.

 

AntonioDiGiovanniAntonio Di Giovanni, 27 anni. Ha conseguito la laurea magistrale in Gestione Ambientale del Territorio Rurale, presso la facoltà di Agraria di Firenze. Ha frequentato un corso per la gestione dei rifiuti, acquisendo il titolo di “Tecnico superiore per i sistemi di raccolta e smaltimento rifiuti”.
Durante la sua carriera universitaria ha fatto parte del Collettivo d’Agraria di Firenze, con il quale ha organizzato dibattiti e iniziative per diffondere e promuovere la cultura della sostenibilità. Sempre nell’ottica della sostenibilità da 3 anni è attivista Rifiuti Zero, a favore di pratiche virtuose per la valorizzazione e la riduzione dei rifiuti che non prevedono la pratica dell’incenerimento. E’ stato promotore di progetti per una corretta gestione dei rifiuti organici (compostaggio domestico), organizzando corsi di educazione ambientale a livello scolastico e cittadino. Ultimamente è stato relatore per il workshop “Il gusto di un caffè sostenibile ” organizzato dal Centro di Ricerca Rifiuti Zero.

 

patrizia_losciutoPatrizia Lo Sciuto, laureatasi a Parigi nel 1991 in pedagogia della danza, ha conseguito nel 2010 un master in comunicazione ambientale. Il suo percorso formativo e lavorativo é ricco di esperienze che vedono l’interazione tra i diversi linguaggi dell’arte e i temi ambientali. Ha fondato la prima associazione Rifiuti Zero in Sicilia ed è stata presidente dell’ass. ‘Rifiuti Zero Trapani’ dal 2007 al 2011. Ha realizzato diversi progetti di sensibilizzazione al tema dei rifiuti legati ai differenti linguaggi culturali ed artistici. Ha organizzato, in collaborazione con enti ed amministrazioni della provincia di Trapani, corsi di formazione sull’educazione ambientale per docenti delle scuole primarie e secondarie. Co-coordinatrice di Zero Waste Italy, ha tenuto conferenze in Italia e all’estero sulla comunicazione in materia di rifiuti e sulla strategia Rifiuti Zero. Ha partecipato in qualità di speaker ai meeting internazionali Zero Waste tenutesi a Napoli, Puerto Princesa (Filippine), Florianopolis (Brasile), San Sebastian e Bruxelles. Fa parte del team operativo del Centro di Ricerca del Comune di Capannori sin dalla sua costituzione per il quale ha realizzato progetti di sensibilizzazione per le scuole. É coautrice del libro “Rifiuti Zero: una rivoluzione in corso” ed. Dissensi (2012).

 


Fabio Lucchesi è nato nel 1961 a Lucca dove insegna nella Scuola Elementare di S. Vito svolgendo inoltre numerose attività di teatro ed animazione per i bambini. Nel corso degli anni ’80 è stato tra i promotori del movimento ambientalista locale e, nei primi anni ’90, consigliere comunale dei Verdi al comune di Lucca. Tra il 1999 ed il 2001 è stato uno dei coordinatori nazionali della “Rete Lilliput per un’Economia di Giustizia” e, successivamente, il suo impegno si è concentrato all’interno dell’associazione Ambiente e Futuro nella promozione delle iniziative e delle attività legate alla campagna “Rifiuti Zero”.

 

Pier Felice Ferri, responsabile documentazione audiovisiva del team operativo oltre che webmaster del sito web dell’Associazione Ambiente e Futuro. Fa parte dello staff di “Ambientefuturo news” ed è uno dei fondatori della Rete Italiana Rifiuti Zero nonchè dell’Associazione Diritto al Futuro. Ha prodotto per Ambiente e Futuro numerosi video e materiale fotografico oltre ad alcune interviste a Paul Connett.

 

Patrizia Pappalardo, libera professionista opera nei settori informatica, comunicazione e turismo. Attiva nell’associazione Ambiente e Futuro e socio fondatore di Transition Italia (movimento Transition Towns). Collabora con associazioni e gruppi che si occupano di tematiche ambientali, di economia solidale e partecipazione.

 

Camilla Piccinini – Designer. Ho conseguito la laureata triennale all’ Univesità degli Studi diFirenze, Corso di Interior Design. Successivamente ho ottenuto la laurea specialistica in Product Design all’ ISIA Design di Firenze. Come progetto di tesi laurea specialistica ho elaborato un “Laboratorio di riuso e riparazione di elementi d’arredo”, progettato per il Comune di Capannori, insieme al docente architetto Paolo Deganello. Da luglio 2011 faccio parte del Team Operativo del Centro di Ricerca Rifiuti Zero di Capannori. Le mie competenze maggiori riguardano la progettazione di iniziative rivolte alla riparazione e riuso, principalmente della progettazione di Centri per la riparazione ed il riuso. Sono interessata alle tematiche ambientaliste ed ecosostenibili.

 

aminaSono Amina Santi,dirigente di comunità. Ho 25 anni e dopo varie esperienze lavorative ho svolto il servizio civile presso la Caritas diocesana di Lucca occupandomi nello specifico del centro di riuso “la bisaccia” del comune di Capannori e del progetto Pani e Pesci va a scuola. Ad oggi ,concluso il servizio civile,ho avuto da Caritas la possibilità di poter portare avanti i progetti di cui sopra. Recentemente ho avuto anche l’incarico, da parte del centro ricerca rifiuti zero del comune di Capannori, di svolgere un progetto di monitoraggio dei flussi di beni potenzialmente riparabili e riusabili in ingresso alle isole ecologiche e al centro di riuso. Ho fatto parte della delegazione del comune di Capannori che ha visitato il parco di recupero di Goteborg. Ho,inoltre,svolto diverse presentazioni a convegni e stage formativi dedicati al recupero e al riuso.

 

Max Strata, si occupa di ecologia applicata e di questioni ambientali da oltre venticinque anni.
Dopo il periodo universitario, per conto del WWF ha svolto ripetute presenze all’estero in qualità di coordinatore di interscambi culturali tra Associazioni internazionali di protezione dell’ambiente, finalizzati alla conservazione naturalistica e allo sviluppo sostenibile. In Scozia, presso l’Highlands Ecology Center ha ricevuto due Certificate of Achivement del John Muir Trust. Ha inoltre lavorato in progetti realizzati da Parchi Nazionali e Regionali, Enti Pubblici Locali, Regione Toscana, Corpo Forestale dello Stato. Esperto di normativa ambientale ha operato per conto della Procura della Repubblica di Lucca contribuendo a strutturare il nucleo investigativo specializzato in reati ambientali ricevendo encomi e ripetute valutazioni di eccellenza.
Ha al suo attivo alcune pubblicazioni e interventi su quotidiani e riviste di settore.
Libero professionista, per enti pubblici e privati, si occupa di progettazione, formazione, controllo e applicazioni operative in materia di rifiuti ed energia, è tutor di progetti comunitari sull’economia eco-sostenibile, docente di programmi educativi e commissario del Consorzio Ambiente Versilia per conto dei comuni di Massarosa, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio, Seravezza e Forte dei Marmi

 

Federica Zunino – Sono laureata in Economia e Commercio, esperta in certificazioni etico – ambientali e sistemi di gestione per la Qualità (9001), l’Ambiente (14001) e la Sicurezza (OHSAS 18001); ho frequentato un corso per Responsabile Tecnico per la gestione dei rifiuti. Attiva nei movimenti che sostengono la difesa dei beni comuni e nei comitati che si oppongono agli inceneritori, dal 2009 sono consigliere comunale a Castelfiorentino (FI), eletta come indipendente nella lista “PRC-Cittadini per Castelfiorentino”. Sono socia del Club Alpino Italiano e amo praticare l’escursionismo e gli sport all’aria aperta.
allegroPasqualino Allegro
inizia la sua attività di libero professionista nell’ambito della modellazione e rendering 2D&3D con softwares Autodesk; oggi laureato in Ingegneria Edile, con qualifica di Coordinatore per la progettazione e per l’Esecuzione di lavori in cantiere e la formazione specialistica sui Green Buildings legata al Corso Livello 100 (Azioni formative finalizzate alla consapevolezza e diffusione dei concetti di Green Building), al Corso Livello 200-1 (LEED Green Associate-Azioni formative professionalizzanti sui sistemi USGBC/LEED) e al Corso Livello 300-2 (LEED BD+C-Azioni formative volte all’applicazione dei sistemi LEED).

 

 

 

e Andrea Nervi, Alberto Pera, Roberta Rendina.